La Tradizione

Tenshinshō-den Katori Shintō-ryū

Culturale Intangibile della Prefettura di Chiba

Otake Risuke-shihan e Otake Nobutoshi-shihan praticano Naginata

La Tradizione

Il Katori Shintō-ryū è un'arte marziale comprensiva che include l’allenamento marziale, lo studio strategico e lo sviluppo personale. I metodi di allenamento includono le arti marziali del kenjutsu (arte della spada), iaijutsu (estrazione della spada), bōjutsu (tecniche del bastone lungo), naginatajutsu (tecniche dell'alabarda), ryōtōjutsu (tecnica a due spade), kodachijutsu (tecniche della spada corta), sōjutsu (tecniche con lancia), jūjutsu ( combattimento disarmato) e shurikenjutsu (arte di lancio della lama). Gli studi sulla strategia includono gunbaihō (movimento e posizione delle truppe), chikujohō (fortificazioni), jin'ei (gestione), noroshi (segnalazioni con il fumo), ninjutsu (spionaggio) e tenmon chimon fūsui basati su yin / yang e teoria dei cinque elementi. Questi studi avanzati di strategia e la Via della pace sono stati trasmessi attraverso le generazioni fino ai giorni nostri.

Otake Nobutoshi-shihan dimostrando Iaijutsu

Unirsi alla Tradizione

Ancora oggi, coloro che sono interessati ad aderire alla tradizione devono firmare un giuramento alle divinità del Tempio di Katori. Questo giuramento di sangue è una tradizione trasmessa da generazioni. Assicura che gli aspiranti studenti capiscano l'atteggiamento corretto con cui ci si aspetta che si avvicinino all'entrata e studino nella tradizione. I candidati si impegnano a rispettare le seguenti regole:

Giuramento rispettoso alle divinità supreme

Entrando a far parte del Tenshinshō-den Katori Shintō-ryū, che è stato trasmesso dalla Grande Divinità del Tempio di Katori, con la presente dichiaro che:

      1. Non avrò l'impertinenza di discutere o dimostrare dettagli della scuola sia ai non membri che ai membri, anche se sono parenti;
      2. Non intraprenderò alterchi o uso improprio dell'arte contro gli altri;
      3. Non intraprenderò alcun tipo di gioco d'azzardo o frequenterò luoghi considerati di cattiva frequentazione;
      4. Non incrocerò spada con nessun seguace di altre tradizioni marziali senza autorizzazione

Con la presente mi impegno ad aderire fermamente a ciascuna delle regole di cui sopra. Se dovessi interrompere una di queste regole, mi sottoporrò alla punizione della Grande Divinità di Katori e della Grande Divinità Marishiten. Con la presente imprimo e appongo solennemente il mio sigillo di sangue a questo giuramento di queste Grandi Divinità.

Una volta completato, il candidato viene riconosciuto come membro della tradizione, con l'impegno di insegnargli l'approccio corretto nei confronti della tradizione e dei suoi maestri istruttori e fornire l'approccio corretto per iniziare il processo di apprendimento.

Otake Risuke-shihan dimostrando Iaijutsu

Processo di apprendimento

Agli studenti vengono insegnati i kata (forme preordinate) che vengono studiate e praticate insieme a più esperti allievi sotto la supervisione del loro insegnante. La formazione consiste nella pratica di forme prestabilite che incarnano la quintessenza dell'arte e consentono agli studenti di incorporare gradualmente l'approccio tecnico, teorico e filosofico dell'arte. I primi kata imparati sono omote no tachi (spada: 4 kata), omote iaijutsu (estrazione della spada: 6 kata), tachiai battōjutsu (estrazione della spada in piedi: 5 kata), omote no bōjutsu (tecniche con bastone lungo: 6 kata), e omote no naginata (tecniche di alabarda: 4 kata).

Gli studenti praticano questi kata con impegno per molti mesi e anni e alla fine vengono introdotti a un livello più avanzato. I praticanti ricevono le pergamene (Mokuroku, Menkyo e Gokui Kaiden) in linea con il loro sviluppo tecnico.

日本 | EN | ES | FR